04Ago

La sicurezza è dentro la mia testa, non fuori!

Categoria: Contenuto redazionale

cascoQuest'anno festeggio il 5° anniversario dall'ultima volta in cui ho indossato un pettorale e, nonostante stia attraversando un periodo di forma notevole, per i miei standard abituali, penso che la mia assenza dalle gare potrà continuare serenamente, forse per sempre. Nonostante la mia assenza agonistica, in questi anni ho seguito da vicino le vicissitudini del trail, italiano e non, ma vi confesso che ultimamente l'interesse per le “beghe” del piccolissimo mondo trail italiano mi infervorano sempre meno.

scritto da: Luca Revelli (cubettoz), categoria: News, 2015, 2015

23Lug

SUBITO.

Categoria: Una frase per correre.

La prima salita è sempre la più dura, la più lunga; alzo la testa e non ne vedo la fine, mi volto indietro e mi sembra di essere appena partito… …poi ad un certo punto, come d’incanto eccomi finalmente in cima; tutti i timori, le paure e le incertezze sono rimasti laggiù in fondo e allora inizio a correre con un passo diverso, sicuro, con una fiducia che fino a pochi minuti prima non avevo; inizio la discesa con la voglia di andare avanti, di non arrendermi, di arrivare in fondo. Un’altra salita, un’altra discesa.

Un’altra e un’altra ancora. Le ore della giornata scorrono via come nuvole trascinate dal vento. Eccomi nuovamente in cima, per l’ultima volta, pronto ad affrontare l’ultima discesa e mentre il traguardo si avvicina, mi accorgo che il viaggio sta per concludersi, che tutti i dubbi e le paure sono ormai lontani eppure quella prima salita mi sembra così vicina, come se fossi appena partito; rivedo in un momento la lunga giornata appena trascorsa e, dondolando dolcemente su una magica penna tenuta saldamente dalla mano dall’immortale Quasimodo sento le sue parole trasportate in eterno dal vento: ed è subito sera.

scritto da: Matteo Renda, categoria: News, Saggezza Trail, 2015, 2015, Una frase per correre, Luglio 2015, Tags 2014, saggezza trail

21Lug

CERVINIA SKYMARATHON & VERTICAL KILOMETER

Categoria: Comunicato stampa.

bruno-brunod2

Gli Skyrunners tornano nella loro “prima casa” a Cervinia questo week end con un doppio evento sportivo che è anche un omaggio a sua maestà il Cervino e ai suoi conquistatori, 150 anni orsono. Sabato pomeriggio, 25 luglio, si comincia con il Vertical Kilometer alla Croce Carrell, percorso storico della prima edizione assoluta dei VK, 1000m di salita in poco più di 3 km.

La gara che fa parte della Skyrunners Italy Series vede al via i miglior specialisti italiani e francesi, da Nadir Maguet a William Bon Mardion, e per loro ci sarà una sorpresa proprio al loro arrivo alla Croce Carrel promossa dalla International Skyrunning Federation.

Domenica 26 luglio, torna la mitica SkyMarathon più alta d’Europa in versione a coppie che toccherà la vetta del Breithorn a 4.165 m.

categoria: News, 2015, 2015, Luglio 2015

17Lug

Marco De Gasperi sigla il nuovo record di salita e discesa al Monte Bianco

Categoria: Comunicato stampa.

biancoDopo il recente record all’Ortles, l’atleta bormino centra un nuovo fantastico primato; in 6h43’52’’ è suo il nuovo record al Monte Bianco con partenza e arrivo da Courmayeur lungo la via Ratti dal Rifugio Gonella (51,8 km e 3.750 m D+).

A vent’anni di distanza dal record di Fabio Meraldi (6h45.24), un altro valtellinese doc scrive il proprio nome nella storia del Monte Bianco e dello skyrunning. Partito dalla piazza della chiesa di Courmayeur (1.224 m) alle 4:30 di questa mattina, Marco De Gasperi è risalito, prima lungo la strada asfaltata della Val Veny fino al Combal (1.987 m), poi lungo la morena del Miage al Rifugio Gonnella (3.071 m), quindi sull’insidioso ghiacciaio del Dôme per raggiungere il Col des Aiguilles Grises (3.811 m), il Piton des Italiens (4.002 m), la Capanna Vallot (4.362 m) e la Cresta de Bosses fino in vetta al Monte Bianco (4.810 m).

categoria: News, 2015, 2015, Luglio 2015

17Lug

Chiusa la Val Giralba: la Camignada cambia percorso.

Categoria: Comunicato stampa.

camignadaAuronzo di Cadore (Dolomiti Bellunesi), 17 luglio 2015 - Il fortissimo temporale che si è abbattuto su Auronzo di Cadore (Dolomiti Bellunesi) lo scorso 2 luglio ha lasciato segni pesanti sulla Val Giralba, l’ultima lunga e temuta discesa del percorso della “Camignada poi siè refuge”, classica corsa in montagna giunta alla 43. edizione. Il sentiero che scende dal Rifugio Carducci fino ad Auronzo è franato in più punti lungo tutta la vallata, costringendo il Comune di Auronzo ad emettere una ordinanza di chiusura che di fatto ne impedisce l’accesso.

Preso atto dell’ordinanza, e vista anche l’impossibilità di effettuare in tempi brevi interventi efficaci per la messa in sicurezza del percorso, il Cai Auronzo, organizzatore della manifestazione, ha ufficializzato il cambio di tracciato della “Camignada poi siè refuge” in programma domenica 2 agosto. La discesa ad Auronzo avverrà quindi per la Val di Cengia, tagliando di fatto gli ultimi due rifugi, il Comici e il Carducci.

categoria: News, 2015, Comunicato stampa, 2015, Luglio 2015

Una frase per correre.

  • SUBITO.

    La prima salita è sempre la più dura, la più lunga; alzo la testa e non ne vedo la fine, mi volto indietro e mi sembra di essere appena partito… …poi ad un certo punto, come d’incanto eccomi finalmente in cima; tutti i timori, le paure e le incertezze sono rimasti laggiù in fondo e allora inizio a correre con un passo diverso, sicuro, con una fiducia che fino a pochi minuti prima non avevo; inizio la discesa con la voglia di andare avanti, di non arrendermi, di arrivare in fondo. Un’altra salita, un’altra discesa.

    Un’altra e un’altra ancora. Le ore della giornata scorrono via come nuvole trascinate dal vento. Eccomi nuovamente in cima, per l’ultima volta, pronto ad affrontare l’ultima discesa e mentre il traguardo si avvicina, mi accorgo che il viaggio sta per concludersi, che tutti i dubbi e le paure sono ormai lontani eppure quella prima salita mi sembra così vicina, come se fossi appena partito; rivedo in un momento la lunga giornata appena trascorsa e, dondolando dolcemente su una magica penna tenuta saldamente dalla mano dall’immortale Quasimodo sento le sue parole trasportate in eterno dal vento: ed è subito sera.

traildelmese-logo

Gare in evidenza